loading

Laudetur

FESTIVAL

L
Opera Metropolitana Duomo di Siena
con la collaborazione di IMARTS e Civita Opera
presenta:

LAUDETUR
Festival musicale tra spiritualità e misticismo
Dalle origini al presente e futuro della musica

SIENA

LAUDETUR è il prestigioso appuntamento musicale organizzato in una delle più importanti città al mondo dal punto di vista culturale ed artistico.

Promosso dall’Opera Metropolitana di Siena, con la collaborazione di Imarts e Opera Gruppo CIVITA, LAUDETUR presenta un calendario prestigioso con proposte musicali eterogenee, che spaziano dalla musica più propriamente sacra, a quella di matrice più trascendentale e contemplativa, al repertorio della tradizione più classica.

Il programma del Festival si articola in quattro straordinari concerti programmati da maggio a novembre, ospitati in Piazza del Duomo e all’interno della cattedrale.

Il primo appuntamento è per il 31 maggio 2015, dentro la Cattedrale, con il concerto del gruppo THE SIXTEEN – HARRY CHRISTOPHERS che eseguirà musiche di Giovanni Pierluigi da Palestrina, James MacMillan e Gregorio Allegri In attività da 34 anni, The Sixteen è mondialmente riconosciuto come uno dei gruppi più prestigiosi nel panorama musicale internazionale. La sua reputazione si fonda sull’impeccabile interpretazione della musica antica, dei capolavori del Medioevo e del repertorio dei secoli XX e XXI, e sulla passione e sostegno di Harry Christopher, fondatore e direttore dell’ensemble. Ha in attivo numerosi concerti in Europa, Asia, Australia e nelle Americhe ed è invitato a partecipare ai più importanti festival internazionali del settore. Il gruppo ha vinto diversi premi tra i quali il Gramophone Award per la musica antica e il prestigioso Classical Brit Award per il repertorio rinascimentale.

Si prosegue l’11 giugno 2015 con il concerto del compositore fiammingo WIM MERTENS che eseguirà, all’interno della Cattedrale, alcune delle sue composizioni da Jeremiades (1988) a Charaktersketch (2015), in un recital per pianoforte e voce durante il quale dialogherà con il suo strumento utilizzando un suo personalissimo “linguaggio” vocale, un inusuale canto in falsetto fatto di suoni e non di parole. Tra i musicisti d’avanguardia più apprezzati nella scena internazionale, Mertens ha spinto la propria ricerca fino a creare un linguaggio musicale assolutamente personale, coniando una nuova forma di minimalismo, meno rigido e più emotivo. Una musica colta ed accessibile, al tempo stesso.

E invece il 15 luglio 2015 l’attesissimo concerto di GIOVANNI ALLEVI & ORCHESTRA SINFONICA ITALIANA che si esibirà in Amor Sacro sotto il Facciatone del Duomo Nuovo. Considerato uno dei protagonisti della musica classica contemporanea, il giovane maestro marchigiano è in grado di coinvolgere il grande pubblico attraverso un linguaggio colto ed emozionale fondato su un mix perfetto di tradizione e nuove intensità ritmiche e melodiche. L’Orchestra Sinfonica Italiana nasce in seno all’Orchestra Sinfonica di Massa e Carrara grazie alla fusione delle esperienze classiche e liriche di alcuni tra i migliori strumentisti italiani provenienti da importanti teatri nazionali tra cui il Carlo Felice di Genova, il Maggio Musicale Fiorentino, il Teatro Comunale di Bologna, l’Orchestra della Toscana, la Fondazione Toscanini di Parma.

Il festival si concluderà il 18 novembre 2015 nella Cattedrale di Siena con il concerto del più grande clavicembalista e organista dei nostri tempi TON KOOPMAN, in trio con TINI MATHOT e il baritono KLAUS MERTENS. In programma musiche di Händel, Bach, Mozart e Hyden.

Quattro concerti di prim’ordine per un festival come LAUDETUR che unisce la musica del passato con quella del presente e invita alla riflessione e alla ricerca interiore.

http://www.operaduomo.siena.it/
https://www.facebook.com/duomosiena