VIA DELLE MONDINE 6, 41012 CARPI (MO) ITALY

Karas_Saburo Teshigawara

Karas_Saburo Teshigawara

Box 1

Besides the exploration of a new operatic expression in the chamber opera, our repertoire is focused on the contemporary opera and its influence on the modern art. Discover the best performers and plays.

Box 2

Besides the exploration of a new operatic expression in the chamber opera, our repertoire is focused on the contemporary opera and its influence on the modern art. Discover the best performers and plays.

Box 3

Besides the exploration of a new operatic expression in the chamber opera, our repertoire is focused on the contemporary opera and its influence on the modern art. Discover the best performers and plays.

Box 1

Besides the exploration of a new operatic expression in the chamber opera, our repertoire is focused on the contemporary opera and its influence on the modern art. Discover the best performers and plays.

Box 2

Besides the exploration of a new operatic expression in the chamber opera, our repertoire is focused on the contemporary opera and its influence on the modern art. Discover the best performers and plays.

Tristan and Isolde

Musica in un ondeggiante continuo e corpi che riempiono lo spazio
Nasce un’incessante melodia modulare che non raggiunge alcun luogo
Così sono impossibili l’amore e la morte
Saburo Teshigawara

Musica estratti dall’opera Tristan und Isolde di Richard Wagner
coreografia, design luci Saburo Teshigawara
Interpreti Rihoko Sato, Saburo Teshigawara

Coordinatore tecnico e assistenza alle luci Sergio Pessanha
Assistente di Produzione e sartoria Eri Wanikawa

Saburo Teshigawara trasforma l’opera di Richard Wagner, su un amore irrealizzabile e le sue tragiche conseguenze, in un movimento unico per solo due interpreti: lui stesso e la fedele partner di lunga data, Rihoko Sato. Anche se la musica di Wagner è parte integrante della performance, Teshigawara si concentra su una dimensione più essenziale della vicenda tragica. I due danzatori mettono in scena il dolore di questo difficile amore, alimentato dalla sete di un desiderio che non può essere soddisfatto e che alla fine può trovare pace soltanto nella morte. Incarnando questi infelici amanti, i loro corpi diventano messaggeri di un’esperienza sensoriale altrimenti indicibile, e diventano capaci di una comprensione esclusivamente affettiva.

Durata: 60 minuti
Prima assoluta: 8, giugno 2016, Tokyo_KARAS APPARATUS
Produzione: KARAS
Supported by the Agency for Cultural Affairs, Government of Japan
through the Japan Arts Council
Distribuzione: International Music and Arts

Bio

Saburo Teshigawara
Nel 1985 con Kei Miyata ha fondato KARAS, iniziando così a creare oltre che per sé stesso anche per altri interpreti. Da allora è stato invitato ad esibirsi con KARAS nei principali teatri del mondo. Nel 1994 è stato invitato da William Forsythe a creare per il Ballet Frankfurt e dal quel momento la richiesta di sue creazioni da parte delle più importanti compagnie di danza del mondo decolla: nel 1999 Le Sacre du Printemps per il Bayerisches Staatsballett di Monaco, nel 2000 il Nederlands Dans Theatre, nel 2003 AIR la prima creazione per il Ballet de l’Opéra National de Paris e ne seguiranno altre due nel 2013 e nel 2017, nel 2002 il Ballet du Grand Théâtre de Genève gli commissiona Para-Dice e ne seguirà Vacant nel maggio 2006. Nel 1999 la sua prima regia per l’opera Turandot dopo la quale ne seguiranno molte altre, tra queste Dido & Aenes per il Teatro la Fenice di Venezia nel 2010. Dal 2006 al 2013 è stato professore alla St. Paul’s (Rikkyo) University in Giappone, dove insegna presso il dipartimento di Expression Studies. I suoi lavori hanno ottenuto diversi premi prestigiosi in Giappone e nel mondo, tra i quali il Bessie Award (The New York Dance and Performance Awards) nel 2007 e la Medaglia d’Oro dell’Imperatore nel 2009. Nel 2017 è stato nominato Chevalier de l’Ordre des Arts et des Lettres dal Ministero della Cultura francese. Dal gennaio 2020 assumerà la direzione artistica dell’Aichi Prefectural Art Theater.

Rihoko Sato
Rihoko Sato è entrata nella compagnia KARAS nel 1996 e da allora ha preso parte come interprete a tutte le produzioni, oltre ad aver assistito Saburo Teshigawara nelle sue creazioni. È riconosciuta come una delle figure centrali dell’universo creativo del grande coreografo giapponese. Ha seguito i progetti educativi di KARAS e S.T.E.P (Saburo Teshigawara Educational Project) e ha assistito Teshigawara in qualità di maître de ballet in occasione di produzioni commissionate da altre compagnie. Ha ricevuto il Best Dancer Award per il suo duetto con Vaclav Kunes in Scream and Whisper ai Les Étoiles de Ballet2000 Awards nel 2005 a Cannes, in Francia, il premio Japan Dance Forum per il 2007, la 40° edizione del Premio Positano “Leonide Massine” Per la Danza 2012 e, più recentemente, il Japan dance critic new face award (2016) e il The Minister of Education, Culture, Sports, Science and Technology’s Art Encouragement Prize `{`of dance`}` (2018). Nel settembre 2019 firma la sua prima coreografia Traces per Aterballetto.